In Evidenza - Sconti e Promozioni per te !!

Odontotecnica Paolini

Dettagli Annuncio

ID Annuncio: 1134
Visualizzato: 277
Scade il: 19-05-2020 21:16:00
0.00 ( 0 voti )
Chiamami
Contatto +393292174287
Aggiunto 20-05-2019 21:25:14

Posizione

Roma, Roma, Lazio, Italia
Via Agostino Scaparro 13 - Ostia, 00122

Descrizione

Ogni dispositivo protesico prodotto nel nostro laboratorio Odontotecnica Paolini a Ostia (Roma) è il risultato di fasi di lavorazione facenti parte di protocolli operativi testati nel tempo, nell'ambito della struttura. Per mezzo di controlli effettuati alla fine di ogni singola fase di lavoro con strumenti adeguati (microscopio), otteniamo la sicurezza di uno standard qualitativo, che abbinato a materiali di qualità, soddisfa gli obiettivi di funzione, efficacia ed estetica prefissati con il clinico per la soddisfazione del paziente e avente i requisiti della Direttiva Europea 47/2007 che sostituisce e modifica la 93/42.

Questo lavoro ha creato una sinergia con i nostri clienti, atta ad eliminare il più possibile errori ed incomprensioni che producono complicazioni e sprechi, ottenendo invece risultati sempre più programmati, rapidi ed efficaci.

Le tecniche: fresaggio ed elettroformazione

Protesi Dentali a Roma
La tecnica a fresa consente di risolvere tutti i casi di protesi fissa e rimovibile supportata da elementi naturali o da pilastri implantari, ottenendo un notevole miglioramento nella costruzione del dispositivo protesico, a vantaggio della funzione, dell’estetica e soprattutto del comfort per il paziente. Conoscere il fresaggio vuol dire applicare tutti i processi della meccanica di precisione finalizzati a migliorare l’inserzione, la stabilità, e la disinserzione della protesi rimovibile a garanzia di una maggiore durata dell’attacco.

L’elettroformazione o tecnica galvanica AGC è il processo elettrochimico per la produzione di strutture metalliche portanti realizzate in oro puro. Il ridotto spessore, inferiore ai 200 um, omogeneo su tutto l'oggetto, richiede una quantità di oro limitata (il peso medio di un elemento è di 0,5 gr. AU) e ciò costituisce un vantaggio non soltanto economico, ma anche pratico: infatti lo strato sottile di metallo permette di avere maggiore spazio per l'applicazione della ceramica e di ottenere, quindi, un aspetto molto naturale della ricostruzione.

I materiali: ceramica integrale e ossido di zirconio

Da circa vent'anni le ceramiche integrali sono disponibili per odontoiatri e odontotecnici, molti dei quali però manifestano ancora qualche resistenza a introdurle nella loro pratica rutinaria, per il timore di fratture. In effetti non si può parlare di questo tipo di materiale senza tener conto da una parte dell'obiettivo che si vuol perseguire, cioè la ricerca di un'integrazione ottimale estetica, biologica e funzionale dei restauri nell'ambiente orale e dall'altra del rischio di avere fratture. Indubbiamente la possibilità offerta da un materiale privo di substrato metallico di trasmettere la luce in modo molto simile a quello del dente naturale consente di mimetizzarlo efficacemente anche nel caso più difficile, come il restauro di un solo incisivo centrale superiore.

Protesi Dentarie a Roma
Attualmente i sistemi di ceramica integrale presenti sul mercato sono parecchi e dispiegano comportamenti alquanto diversi, che odontotecnici e odontoiatri devono imparare a conoscere approfonditamente, se vogliono ottenere risultati soddisfacenti nelle differenti situazioni cliniche. Di ciascun materiale si conoscono i valori di resistenza alla flessione (flexural strenght) in vitro, che devono essere utilizzati con discernimento, in quanto non riflettono sempre esattamente il comportamento in vivo. Dal loro esame comunque si evince un miglioramento considerevole dai primi materiali ai successivi, ricordando che ci si riferisce ai costituenti del core, cioè della sottostruttura che copre direttamente il moncone e conferisce robustezza all'intero restauro, come il metallo per la metallo-ceramica. Per il clinico è interessante passare in rassegna i fattori che, indipendentemente dal materiale utilizzato, contribuiscono a minimizzare il rischio di fratture.

Nel 1998 con i primi studi effettuati nella clinica odontoiatrica dell'Università di Zurigo vennero utilizzate delle corone e ponti in ossido di zirconio che dimostrarono da subito una straordinariamente elevata resistenza alla rottura.
Visto il suo elevato grado di biocompatibilità e leggerezza la zirconia sta divenendo oggi il materiale d'eccellenza nella realizzazione di restauri dentali di alta qualità.

Tra i grandi pregi della zirconia, in luogo delle altre leghe dentali, oltre alle caratteristiche meccaniche eccellenti che ne fanno un supporto ideale per la ceramica dentale, va menzionato il fattore estetico di certo non raggiungibile con i metalli, soprattutto in termini di traslucidità; è inoltre notevole la sua compatibilità biologica e la sua stabilità ionica, nonché il suo peso specifico ridotto.

Altro grande pregio della zirconia è la sua durezza, ma soprattutto è notevole la sua resistenza alla flessione 1.320 MPa e la resistenza alla rottura, che permettono di apportare spessori di ceramica che arrivano sino a meno di 0,6 millimetri e di costruire ponti estesi, leggeri e robusti, anche con più elementi mancanti.


Odontotecnica Paolini


Dettagli specifici

Per gli Associati Born To Fly:
Sconto 20%

Dettagli specifici

Per gli Associati Born To Fly:
Sconto 20%

Posizione

Roma, Roma, Lazio, Italia
Via Agostino Scaparro 13 - Ostia, 00122

Commenti

Valutazione

Qualità e Servizio
Prezzi
Contatti con l'Affiliato

Recensioni degli utenti

Fai Login per aggiungere recensione